Guida per l’acquisto: come scegliere un buon climatizzatore portatile?

Sicuramente un climatizzatore portatile rappresenta una scelta indispensabile per coloro che soffrono il caldo durante l’estate. Personalmente faccio parte di questa categoria ed ecco perché ho cominciato a servirmi di un climatizzatore portatile da un bel po’ di anni. Questi prodotti rappresentano un vero e proprio toccasana, ma dovete sapere che è davvero difficile scegliere quale acquistare in quanto il mercato offre davvero tantissimi tipi diversi di climatizzatori portatili.Ecco perché ho deciso di scrivere questa guida per l’acquisto, per aiutarvi a scegliere il climatizzatore portatile giusto per voi. Siete pronti? Allora direi che possiamo cominciare!

Fonte: https://climatizzatore-portatile.info/

La potenza

Sicuramente si tratta del parametro più importante poiché determina l’efficienza del condizionatore portatile stesso. Questo valore è espressa in BTU (British Thermal Unit): la regola generale vuole che maggiore è la potenza, maggiore sarà la superficie della stanza che volete raffreddare – lo stesso ragionamento va ovviamente applicato al costo. Insomma vi consiglio di procedere ad un acquisto ponderato: non avete bisogno di una potenza straordinaria se vivete in un monolocale di 25m².

Il consumo di energia

climatizzatore portatile

Questo è un altro punto molto importante da prendere in considerazione in quanto un condizionatore d’aria portatile è un’unità ad alimentazione elettrica che consuma davvero molta energia – si tratta di un inconveniente per la bolletta ed anche per il pianeta. A seconda della classe energetica potrete conoscere le prestazioni elettriche del vostro condizionatore portatile e si tratta di un fattore da non trascurare al momento dell’acquisto. Ovviamente vi consiglio di scegliere un apparecchio di Classe A, ovvero il meno energivoro. Sicuramente sarà un po’ più caro rispetto agli altri climatizzatori portatili meno performanti dal punto di vista energetico, ma vi permetterà di risparmiare sulla bolletta della luce!

La reversibilità

Alcuni condizionatori sono anche in grado di produrre calore: ovviamente mi riferisco ai condizionatori che vengono definiti “reversibili”. Si tratta di una scelta che vi obbligherà a pagare un po’ di più rispetto ai prodotti basici che producono solamente freddo o caldo, ma può rappresentare una buona idea per essere sempre a proprio agio!

Da leggere…

La migliore macchina da cucire la Toyota SL3487.

Da guardare…

… Cosa significare avere una casa di classe energetica A?